Valutazione del rischio sismico di edifici scolastici in calcestruzzo armato mediante una Scheda di Rapid Visual Screening

Anna Rita Terrizzi, Marianovella Leone, Daniele Perrone, Giuseppina Uva, Maria Antonietta Aiello

Abstract


La valutazione della vulnerabilità sismica delle strutture d’importanza strategica, come le scuole, risulta fondamentale sia nel contesto ordinario sia nella gestione delle situazioni di emergenza. Gli edifici scolastici, infatti, oltre ad essere costruzioni di importanza rilevante in relazione alle conseguenze di un eventuale collasso, grazie alle loro peculiarità architettoniche, si prestano a costituire sia un riparo di emergenza che una sede per la gestione delle attività post-sisma. Dato l’elevato numero di edifici
scolastici, ed al tempo stesso la necessità di una loro rapida valutazione, si riscontra la necessità di sviluppare delle metodologie speditive che consentano un rapido screening del patrimonio edilizio esistente. Nel presente lavoro viene proposta una metodologia di Rapid Visual Screening (RVS) che consente, mediante la compilazione di una scheda, di valutare il rischio sismico di strutture scolastiche in calcestruzzo armato. Essa può essere implementata in modo speditivo su un elevato numero di edifici per identificare le strutture che presentano maggiori criticità e che per prime necessitano di analisi più accurate al fine di un loro adeguamento/miglioramento. La scheda proposta è stata applicata a tre casi di studio confrontando i risultati con quelli di analisi più dettagliate. Si evidenzia, inoltre, che la valutazione di indici di sicurezza ai fini della valutazione dei livelli di rischio delle costruzioni esistenti in presenza di azioni sismiche, è in linea con l’approccio delle vigenti normative; pertanto, la metodologia proposta nel presente lavoro può condurre ad una stima rapida e preliminare degli indici di sicurezza richiesti dalle NTC 2018.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.