Laboratori Eucentre: Collaudo del Laboratorio Mobile

Davide Bolognini, Filippo Dacarro

Abstract


La realizzazione del Laboratorio Mobile, inaugurato a metà marzo di quest’anno, è probabilmente da annoverare fra le attività più impegnative e particolari dell’ultimo periodo, come del resto fuori dell’ordinario è la sua finalità: effettuare, mediante un equipaggiamento totalmente autonomo, prove dinamiche in situ sia su strutture reali, per esempio edifici e ponti, sia su terreni. Il progetto può aprire nuove strade e possibilità sul fronte delle indagini e su quello delle tecniche d’intervento, poiché consentirebbe
di studiare la risposta dinamica di una struttura reale e dei suoi  componenti, inclusi gli elementi non strutturali nel caso di un edificio, con le loro peculiari caratteristiche fisico-meccaniche e nel loro effettivo stato di conservazione, tenendo presente che, al fine di imporre l’eccitazione dinamica esterna, è opportuno che la struttura sia resa indipendente dal terreno. Le prove sono tecnicamente ripetibili, tanto che l’efficacia di un eventuale intervento di rinforzo potrebbe essere sia valutata sperimentalmente, sia monitorata nel corso del tempo. L’approfondita conoscenza delle caratteristiche dinamiche e l’individuazione degli elementi maggiormente critici, inoltre, permetterebbero di ricalibrare accuratamente un modello numerico a elementi finiti.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.