Analisi della risposta sismica degli elementi non-strutturali durante il terremoto del Centro Italia

Daniele Perrone, Roberto Nascimbene, Luigi Di Sarno

Abstract


I danni subiti dagli elementi non-strutturali rappresentano una parte significativa delle perdite economiche osservate a seguito degli eventi sismici. Il danneggiamento degli elementi non-strutturali non solo comporta ingenti perdite economiche ma può compromettere l’immediata funzionalità degli edifici, questo aspetto risulta particolarmente importante per le strutture di importanza strategica come, per esempio scuole, ospedali, caserme e centri di protezione civile. Nel contesto normativo Italiano ed Europeo non sono fornite specifiche indicazioni per adeguare e/o migliorare le prestazioni sismiche degli elementi non-strutturali, a tale carenza normativa può essere attribuita parte delle scarse prestazioni osservate anche durante i più recenti eventi sismici su territorio nazionale. Nel presente lavoro sono brevemente descritti i principali danni osservati negli elementi non-strutturali durante le ispezioni post-sisma effettuate a seguito del recente terremoto avvenuto nel Centro Italia (agosto-ottobre 2016). Le prestazioni sismiche degli elementi non-strutturali sono state descritte fornendo una valutazione critica delle carenze progettuali che hanno portato ad un inadeguato comportamento sismico, focalizzando l’attenzione anche su alcuni esempi di buona pratica progettuale.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.